Home

Basilio Catanoso è nato a Catania il 3 dicembre 1963.

Sposato e padre di una bimba, è imprenditore agricolo, nel solco della tradizione familiare.
Da sempre militante della Destra e del Centrodestra italiano, si è politicamente formato all’interno del Msi-Dn, trasformatosi in An (dopo il congresso di Fiuggi) che, a propria volta, è confluita nel Pdl prima e nell’attuale F.I. poi.
Nel 1994 è stato eletto consigliere alla Provincia regionale di Catania per essere eletto, due anni dopo, all’Ars. In questi anni, l’on. Catanoso è uno dei rappresentanti di spicco del mondo giovanile della Destra italiana, tanto da essere eletto nel 1996 presidente nazionale di Azione Giovani, incarico mantenuto sino al 2001. Identità e appartenenza: questi i valori che contrassegnarono la presidenza Catanoso in Ag.
Nel 2001 è stato eletto alla Camera dei Deputati nel collegio di Acireale con il sistema maggioritario e si iscrive al gruppo Parlamentare di An. Alle politiche del 2006 conferma il seggio nella lista di An per la Sicilia Orientale, così come nel 2008 è eletto per la terza volta nelle lista del Pdl e, nel 2013, per il quarto mandato consecutivo sempre nella lista del Popolo della libertà.
Da parlamentare nazionale, ha fatto parte delle commissioni Antimafia e Agricoltura. Nella legislatura chiusasi alcune settimane fa, ha presentato 43 proposte di legge da primo firmatario e ha cofirmato altre   27 proposte di legge, spaziando dall’agricoltura al sociale, dalla tutela del patrimonio ambientale ai riconoscimenti per il personale delle forze dell’ordine, passando per i temi economici , dei trasporti e delle infrastrutture.  Sono, inoltre, ben 286 gli atti parlamentari tra mozioni, interrogazioni, interpellanze, risoluzioni, che nella legislatura chiusa da pochi giorni portano la firma di Basilio Catanoso.
Come per l’ambito giovanile, l’on. Catanoso è stato parte attiva nella vita dei partiti di appartenenza anche in sede locale, per elezione diretta: presidente provinciale di An, del Pdl, di Forza Italia.